• Terra dei fuochi, rifiuti e tumori: cinque domande agli esperti

    NAPOLI - Rifiuti e tumori nella Terra dei fuochi. Il Mattino ha sentito cinque esperti di primo piano, ricercatori oncologi ed epidemiologi, per fare chiarezza sull'incidenza del cancro e la mortalità registrata tra Napoli e Caserta , i risultati scientifici sul nesso tra le malattie e le questioni ambientali, il fattore prevenzione e i danni accentuati dai ritardi nella diagnosi.

    Al centro dell'analisi anche le conseguenze provocate dallo sversamento di rifiuti pericolosi, l'allarme per i roghi tossici e gli effetti devastanti che possono essere causati all'inquinamento della falda acquifera. Può servire uno screening di massa? Ogni esperto ha dato una sua risposta e suggerito una "strategia di difesa".

    Le domande chiave:

    a) L'incidenza dei tumori e la mortalità della Terra dei fuochi è superiore alla media?

    b) C'è un nesso tra patologie oncologiche ed emergenza ambientale?

    c) La mancata prevenzione e i ritardi nella diagnosi e nelle terapie che ruolo giocano?

    d) Rifiuti pericolosi, roghi e inquinamento della falda: qual è il killer più spietato?

    e) È efficace uno screening di massa preventivo?

     

    Articolo tratto da "Il Mattino"

MAKE A DONATION

SUPPORT OUR RESEARCH


ECOFOODFERTILITY THE FIRST PARTICIPATED RESEARCH PROJECT BORN TO VERIFY A SCIENCE-BASED LINK BETWEEN ENVIRONMENTAL POLLUTION AND HEALTH STATUS OF MAN IN THE LAND OF FIRES (AREAS BETWEEN NAPLES AND CASERTA) AND IN OTHER AREAS OF ITALY AND EUROPE WITH ENVIRONMENTAL RISK. GIVE US A HAND WITH A FREE ECONOMIC CONTRIBUTION, TO START A PREVENTION STRATEGY

MAKE A DONATION

tutti i diritti riservati © www.ecofoodfertility.com